‘Ndrangheta, operazione “Gentlemen”: duro colpo al “clan degli zingari”

drogaLa Guardia di Finanza ha eseguito, in diverse regioni italiane, una vasta operazione antidroga, coordinata dalla Dda di Catanzaro contro le cosche della ‘ndrangheta. Diversi i fermi e i sequestri effettuati nel corso dell’operazione, denominata “Gentlemen”. La droga, per come appurato, proveniva dal Sud America, passando dall’Olanda, e in Calabria. Il giro d’affari e’ stato quantificato in circa 44 milioni di euro. Sono 33 le persone fermate, ritenute appartenenti al cosiddetto “clan degli zingari”, che ha la sua base storica a Cassano Ionio ed opera attivamente nel cosentino. Le indagini, durate circa due anni, hanno smascherato il sistema con cui il clan degli zingari si riforniva di cocaina ed eroina. La droga arrivava in Italia su navi mercantili e poi, ritirata dagli uomini del clan, attraverso dei doppi fondi nelle auto, veniva trasportata fino a Cassano. Sono stati sequestrati quasi 4 chilogrammi di cocaina e altrettanti di eroina, armi (in particolare 10 kalashnikov, 2 mitragliette Scorpion e 9 pistole Parabellum) e beni per un valore di circa un milione di euro. All’operazione hanno preso parte la sezione G.O.A. del Gico di Catanzaro e di Brescia, la Compagnia di Policoro, il Servizio Centrale Investigazione Criminalita’ Organizzata di Roma (S.C.I.C.O.) e la Direzione Centrale per i Servizi Antidroga (D.C.S.A.). Una conferenza stampa e’ stata fissata per le ore 11 nella sede della Guardia di Finanza di Cosenza.