Morte di un giovane a Palermo: “in discoteca c’era una festa di Carnevale”

lido estivo discoteca“Sono uscito verso le 3.30 del mattino. Dopo un po’ ho visto i carabinieri, l’ambulanza e un ragazzo con la faccia bianca, forse era truccato da Joker, sulla barella intubato: lo portavano fuori dalla discoteca”. Lo dice uno dei giovani che ieri sera si trovava nella discoteca Goa, nel quartiere Zen a Palermo. Dov’e’ stato ucciso con pugni e forse un calcio alla nuca Aldo Naro, 25 anni. ”In discoteca – racconta – c’erano circa 500 ragazzi con un’età media di 25 anni. La serata era a tema ”il carnevale” e non era una festa a inviti. Normalmente si entra a coppie ma i ragazzi conosciuti spesso li fanno entrare anche senza la ragazza. Non ho visto la rissa. Ogni tanto qui avviene qualche scazzottata: basta uno sguardo di troppo a una ragazza. Stamane la barella con quel ragazzo era seguita da una giovane bionda e da un ragazzo che aveva le stampelle. L’hanno caricata sull’ambulanza che e’ andata via a sirene spiegate”. Dal profilo facebook di Naro si vede che tifava Juventus, era fidanzato con una coetanea e aveva 1053 amici. Aveva frequentato il liceo scientifico Alessandro Volta a Caltanissetta. Il profilo di un ragazzo come tanti che ama la musica e il divertimento.