Milazzo, “Spacco tutto”: non prende la pensione d’invalidità e mette l’Inpsa soqquadro

inpsUna fila interminabile allo sportello, poi il rimpiattino: “per l’invalidità deve parlare col dirigente Tizio”, “deve presentare la sua domanda a Caio”, “questa è competenza di Sempronio”. Alla fine non c’ha visto più: così un cinquantenne eoliano ha creato scompiglio presso la sede dell’Istituto nazionale di previdenza sociale. Computer, fascicoli, carpette e perfino librerie: tutto è passato sotto la sua furia. Alla fine si è dovuti ricorrere all’ausilio della Guardia giurata per calmare l’uomo.