Messina, trasporto e assistenza ai disabili: i sindacati presentano il conto. Crocè (Cgil): “pronti a interrompere il servizio”

clara crocèI lavoratori continuano a rimanere senza stipendio! E alla disperazione di non poter garantire un minimo di sussistenza per sé e per i propri familiari, dobbiamo aggiungere che alcuni di essi sono costretti a vivere nell’angoscia di dover, in ogni caso, mendicare somme di denaro in prestito, per poter garantire la benzina sui mezzi di trasporto“. Così si è espressa Clara Crocè, segretaria generale della FP-Cgil, d’intesa con Piero Fotia, segretario generale della FIADEL, inoltrando alla Provincia Regionale una richiesta di pagamento urgente per i lavoratori del servizio AIPT. Si tratta dei dipendenti delle cooperative “Progetto Vita” e “Comunità Vivere Insieme”. In assenza di riscontri, il sindacato si riserva di agire con azioni eclatanti: “Il perdurare di tale condizione – affermano ancora i due – comporterà inevitabilmente l’interruzione del servizio. E’ impensabile che un servizio debba essere garantito sulla pelle dei lavoratori che ormai sono allo stremo!”.