Messina, scuole senza riscaldamenti: Gioveni (Udc) attacca l’Amministrazione

gioveni-accorintiUna situazione inaccettabile: così Libero Gioveni, consigliere comunale in quota Udc, commenta l’elenco di scuole pubbliche in cui i riscaldamenti risultano non funzionanti. La La Pira 3 di Camaro, la Cannizzaro-Galatti e la Tommaseo sono al freddo e al gelo secondo l’esponente del consesso civico. “Non è assolutamente immaginabile nel 2015 - afferma indignato Gioveni – che in una città che si vuole proiettare come protagonista dell’area metropolitana dello Stretto, si debba fare stare in condizioni da terzo mondo centinaia di bambini in questo periodo di freddo rigido, che durerà certamente ancora per qualche settimana! Con poco più di 30.000 euro messi a disposizione da questa Amministrazione per la manutenzione degli impianti di ben 120 scuole cittadine - si chiede l’esponente Udc,  – come si può pensare di garantire la salute e la sicurezza dei nostri ragazzi?