Messina, salvare l’ente camerale: partecipazione ridotta al sit-in della Confcommercio

camera-commercio-messinaUn sit-in riuscito a metà. Se l’intento della protesta, montata stamane a Piazza Cavallotti dalla Confcommercio cittadina, era quello di smuovere le istituzioni, allora qualcosa è accaduto: la presenza di Emilia Barrile e di Santi Zuccarello testimonia come il Palazzo non sia così distante dalle ragioni dell’ente camerale, sebbene l’Amministrazione abbia disertato l’appuntamento; se, viceversa, si volevano mostrare i muscoli della città, se si voleva cioè superare il dissidio con Confindustria evidenziando la presa di coscienza collettiva del tema, allora i risultati lasciano l’amaro in bocca: sì, perché la partecipazione è stata ridotta all’osso e neppure i lavoratori hanno presenziato il sit-in, certi della continuità occupazione. Ne esce un bilancio in chiaroscuro, laddove la battaglia contro l’ennesimo “scippo” subito dalla città sembra non aver scaldato i cuori della comunità.