Messina, Rete Natura 2000: lunedì l’inaugurazione della mostra sulla coturnice di Sicilia

coturniceLunedì 16, alle ore 10, al Palacultura, alla presenza degli assessori comunali all’ambiente, Daniele Ialacqua, e all’urbanistica, Sergio De Cola, sarà inaugurata la mostra “La coturnice di Sicilia”, realizzata nell’ambito del progetto europeo LIFE+ “SICALECONS – Azioni urgenti per la conservazione della Coturnice di Sicilia, Alectoris graeca whitakeri Schiebel, 1934”, finalizzato alla salvaguardia e alla tutela di questo splendido e raro uccello. L’evento è inserito in una serie di iniziative ed azioni proattive promosse dall’Amministrazione comunale per la valorizzazione e la diffusione della conoscenza delle potenzialità della Rete Natura 2000, anche in ragione dello sviluppo del nuovo Piano Regolatore della Città. Natura 2000 è il principale strumento della politica dell’Unione Europea per la conservazione della biodiversità. Si tratta di una rete ecologica diffusa su tutto il territorio dell’Unione, istituita ai sensi della direttiva 92/43/CEE “Habitat”, per garantire il mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari a livello comunitario. La rete Natura 2000 è costituita dai Siti di Interesse Comunitario (SIC), identificati dagli Stati Membri secondo quanto stabilito dalla Direttiva Habitat, che vengono successivamente designati quali Zone Speciali di Conservazione (ZSC), e comprende anche le Zone di Protezione Speciale (ZPS) istituite ai sensi della Direttiva 2009/147/CE “Uccelli” concernente la conservazione degli uccelli selvatici. Obiettivo dell’iniziativa al Palacultura è fare conoscere a un pubblico di non addetti ai lavori un meraviglioso animale, esclusivo della Sicilia, e divulgare gli interventi realizzati per la sua tutela. La mostra, infatti, oltre ad esporre una serie di 20 pannelli fotografici e didattici sull’ecologia, sulla biologia e sui principali fattori di minaccia della coturnice di Sicilia, illustra anche le varie fasi del progetto realizzato dal dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche dell’Università di Palermo, insieme ad altri importanti partner istituzionali quali, i dipartimenti dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale e Territoriale dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale per la Sicilia. Sarà possibile visitare la mostra all’UrbanLab, al 4° piano del Palacultura, da lunedì 16 sino al 17 aprile, nei giorni di lunedì e venerdì dalle 10 alle 12, martedì e mercoledì dalle 15,30 alle 17,30. E’ prevista anche la prenotazione per visite guidate, inviando una email all’indirizzo urbanlab@comune.messina.it.