Messina, niente fondi per gli evacuati di Giampilieri: manca l’elenco. Polemica fra Comune e Protezione Civile

GiampilieriOltre il danno, la beffa. La Regione ha messo 700mila euro a disposizione degli alluvionati nel messinese, ma gli evacuati di Giampilieri non potranno attingere a tali risorse. Il perché è presto detto: il direttore della Protezione Civile del Comune di Messina, l’ingegnere Antonio Cardia, ha dichiarato di non aver trovato gli elenchi degli evacuati. A offrire questo clamoroso retroscena è Corrado Manganaro, presidente del Comitato Salviamo Giampilieri, il quale non ha mancato di manifestare la propria frustrazione. “Inoltre, – precisa Manganaro – visto che l’emergenza è stata gestita dal Comune di Messina su nomina della struttura commissariale della Regione Sicilia, lo stesso Comune non avrebbe alcuna responsabilità anche se la direzione regionale della Protezione civile indica nell’ufficio del Comune di Messina l’esecutore di tale provvedimento“. E se l’assessore De Cola, di là dall’umana comprensione, non ha offerto risposte concrete alle criticità sollevata, amara è la conclusione del presidente del Comitato: “è mai ammissibile che persone che hanno perduto i propri cari, le proprie abitazioni e che vivono ancora in affitto, pagando di tasca propria dal 30 ottobre 2012, non debbano ricevere alcun contributo malgrado l’ordinanza regionale indichi come beneficiari tutti gli evacuati?“.