Messina, neurochirurgia mini-invasiva: la formazione sul campo al Policlinico G. Martino

policlinico-messina1Esplorare il cervello da vicino. Conoscere gli aspetti anatomici ed agire riproducendo le situazioni che potrebbero presentarsi in sala operatoria. Avranno questa possibilità i giovani neurochirurghi che venerdì e sabato parteciperanno, presso la sezione di Anatomia  umana normale della torre biologica dell’AOU G. Martino, al corso di dissezione anatomica di neurochirurgia mini invasiva:“Hands- on course and live surgery”, promosso e presieduto dal Prof. Francesco Tomasello.

In un momento in cui in Italia vi sono sempre meno possibilità di formazione chirurgica sul campo, specie in neurochirurgia, questo corso di anatomia su cadavere è l’unico evento in programma da Napoli in giù .  Due giornate intense che uniscono teoria e pratica e che consentiranno ai partecipanti di “ mettere mano”, nel vero senso della parola. L’obiettivo è quello di creare le condizioni per apprendere le tecniche di ultima generazione, fondamentali nel trattamento delle lesioni e dei tumori della base del cranio e dell’area angolo ponte cerebellare. Metodi che uniscono all’esperienza, anche la capacità di utilizzare le tecnologie oggi disponibili.

All’incontro saranno presenti specialisti provenienti dall’Italia e dall’estero. Si consolida, infatti, la vocazione internazionale che la scuola neurochirurgica di Messina già da tempo sta sviluppando. Tra i corsisti anche un gruppo di medici provenienti dal Marocco e dall’Egitto.

Altre importanti novità con un forte impatto didattico sono previste in questo Corso, quali interventi chirurgici “dal vivo” in collegamento con un centro molto qualificato degli Stati Uniti e dalla Sala Operatoria della Neurochirurgia del Policlinico. Una opportunità per verificare le nostre infrastrutture di rete. Inoltre, verrà presentato un nuovo sistema capace di tradurre le immagini diagnostiche in una rappresentazione in 3-D dell’anatomia di uno specifico caso clinico. I docenti e i professionisti che si alterneranno nel corso della due giorni approfondiranno diversi aspetti legati all’anatomia complessa , agli approcci chirurgici e alle strategie preventive, con tutte le valutazioni in termini di rischi, benefici ed effetti.