Messina, aggressione all’edicolante di Piazza Cairoli: Gemelli condannato ad undici anni

GEMELLI OrazioAveva brutalmente colpito con una pietra l’edicolante ottantenne di Piazza Cairoli, ferendolo alle testa e sul viso, ripetutamente. Questi aveva avuto il torto di respingere un’estorsione. La difesa dell’aggressore innanzi alle forze dell’ordine era stata di basso profilo: “ero sotto i fumi dell’alcol” avrebbe detto agli agenti che lo prendevano in custodia. Nondimeno l’autorità giudiziaria ha deciso di non adottare alcuna clemenza con Orazio Gemelli: il 24enne è stato condannato ad undici anni di carcere per tentato omicidio pluriaggravato e per rapina.