Messina, rompe il braccialetto elettronico ed evade dai domiciliari: arrestato 19enne

DE FRANCESCO_GIUSEPPE_14061995Dopo aver lasciato dei bigliettini di saluto sul cuscino, il 19enne messinese De Francesco Giuseppe, già noto alle Forze dell’Ordine, ha tagliato con un coltello il braccialetto elettronico ed è evaso dagli arresti domiciliari rendendosi irreperibile. L’allarme della manomissione è scattato la notte del 2 febbraio e il giovane è rimasto uccel di bosco fino alla tarda serata di giorno 3. I Carabinieri della Stazione di Camaro Superiore, dopo aver battuto tutte le zone dove il fuggitivo poteva avere interessi, sono riusciti attraverso un mediatore vicino al ragazzo, a farlo tornare sui propri passi per non aggravare ulteriormente la sua posizione. Il 19enne che era agli arresti per aver rubato un motorino è stato quindi condotto in carcere dopo il rito per direttissima svoltosi nella mattinata di ieri. A suo carico tra l’altro era stata contestualmente emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di rapina.