Libia, Vendola: “l’Isis è una minaccia assoluta, cambia la storia del mondo”

Nichi VendolaIsis e’ una minaccia assoluta, ad una parte molto grande del mondo islamico ed al mondo intero, alla liberta’, alla democrazia ed ai nostri valori“. Lo ha detto il leader nazionale di Sel e presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, parlando oggi a Bari con i giornalisti della situazione in Libia, a margine di un incontro. “Credo – ha aggiunto – siamo di fronte ad una situazione gravissima: sta cambiando la storia del mondo in una direzione carica di minacce ed e’ il rischio che la convivenza cambi il proprio percorso”. “Questo – ha aggiunto Vendolae’ il momento della politica e della diplomazia, non e’ il momento delle improvvisazioni o delle fughe in avanti. C’e’ bisogno di restituire all’Onu – ha continuato – un ruolo centrale nella capacita’ di cucire tutti i rapporti, che sono indispensabili affinche’ si possa mettere in campo l’azione piu’ efficace”. “Entriamo – ha proseguito – in un mondo incognito, non possiamo permetterci il lusso di ripetere avventure che non siano il frutto di una lucida strategia. Per sconfiggere il nemico lo devi conoscere, devi capire gli strumenti che adopera sul piano della propaganda e del consenso; capire qual e’ la forza economica e militare di cui dispone”. “E’ giunto il momento – secondo Vendoladi porre una questione all’Occidente relativamente ai trafficanti d’armi. E’ giunto il tempo in cui un grande Paese come l’Italia possa stimolare l’Europa a svolgere un ruolo e tutti quanti noi dare un contributo a quello che sara’ un impegno gigantesco e durera’ diversi anni: la lotta per sconfiggere Isis ed il disegno folle del Califfato”.