Libia, Napolitano: “l’Italia non può tirarsi indietro”

libiaNoi non possiamo tirarci indietro, come non ci tirammo indietro nel 2011, rispetto a quello che accade in Libia e a tutte le ricadute della situazione libica“. Così il senatore a vita e presidente emerito della Repubblica, Giogio Napolitano, intervenendo in Aula nel corso del dibattito seguito all’informativa del ministro degli Affari esteri, Paolo Gentiloni sulla situazione in Libia. Napolitano ha anche fatto riferimento al flusso migratorio “in larga parte manovrato e coatto, rispetto al quale – ha sottolineato – le risposte da parte dell’Europa tardano o sono insoddisfacenti, come si è dimostrato in questi giorni. Tuttavia, cari colleghi, da questo mondo così gravido di pericoli quello che è certo è che non possiamo evadere, non possiamo scappare, e questo è il nostro dovere”.