Libia, monsignor Martinelli: “siamo rimasti io e i filippini”

Monsignor Giovanni Innocenzo MartinelliSiamo rimasti in pochi, solo un bel gruppo di filippini, e’ per loro che sono rimasto” dice all’Agenzia Fides Monsignor Giovanni Innocenzo Martinelli, Vicario Apostolico di Tripoli. “Si tratta soprattutto di personale infermieristico, in prevalenza donne, che ha deciso di rimanere perche’ le necessita’ sanitarie della popolazione sono in crescita” prosegue Monsignor Martinelli. Le strutture sanitarie della capitale libica risentono tra l’altro della chiusura dell’ospedale privato St. James, il cui personale e’ stato richiamato all’estero. “Al momento la situazione e’ calma, ma non sappiamo quale sara’ l’evoluzione. Comunque, come ho piu’ volte ribadito, finche’ rimarra’ un solo cristiano qui, io rimango. Sara’ quello che Dio vuole, Inshallah” conclude Monsignor Martinelli.