L’ex campione del mondo calabrese Iaquinta perquisito ma non indagato

Brescia Calcio v Juventus FC - Serie AL’ex campione del mondo di calcio Vincenzo Iaquinta è stato perquisito su iniziativa di polizia giudiziaria, in questo caso i carabinieri, alla ricerca di possibili prove di reato dopo che in casa del padre, Giuseppe, arrestato nell’operazione Aemilia, erano state trovate due pistole intestate al figlio. In base all’impostazione giuridica scelta per l’atto, Iaquinta dunque non risulta formalmente indagato. Il padre non poteva detenere le armi in seguito a un divieto della Prefettura.