Lamezia Terme, Open Day al Liceo Campanella: formazione europea e radicamento sul territorio

liceo campanella4 indirizzi curriculari: liceo linguistico, liceo delle scienze umane, liceo economico –sociale e liceo musicale. Due laboratori di musica dotati di sistema di insonorizzazione, sala percussioni, sala registrazione e un’ampia dotazione di strumenti musicali. Laboratorio linguistico, informatico, scientifico, corsi di preparazione per le certificazioni linguistiche di tutti i livelli riconosciute in ambito europeo e certificazioni informatiche Ecdl ed Ecdl Specialised. Queste alcune delle opportunità formative offerte dal Liceo “Campanella” di Lamezia Terme che sabato prossimo 14 febbraio a partire dalle 15 concluderà gli Open Day della scuola, durante i quali gli studenti dell’ultimo anno delle scuole medie e le loro famiglie hanno avuto la possibilità di visitare l’istituto superiore, conoscere docenti e studenti e confrontarsi con i “diretti protagonisti” sulla vita del Liceo e le opzioni formative per gli studenti che desiderano iscriversi per l’anno scolastico 2015-16. Una scuola “dai cancelli sempre aperti”, orientata a coniugare il respiro europeo dell’offerta formativa con un radicamento sul territorio e un’attenzione costante ai suoi problemi e alle sue opportunità. Questa la mission dell’istituto superiore diretto da Giovanni Martello che vanta alcuni punti di eccellenza nell’ambito del territorio provinciale: una classe di liceo linguistico dove è possibile conseguire, oltre al diploma, anche il “baccalaureato francese” sostenendo esami in lingua; una sezione musicale del Liceo Musicale e Coreutico che ha consentito alla città di Lamezia Terme già dall’anno scolastico 2012-13 di avere il primo liceo musicale statale e uno dei primi istituti superiori in ambito provinciale ad offrire questa opportunità agli studenti; partnership con importanti realtà formative e culturali internazionali, come il Goethe Institut che da quest’anno ha attivato una convenzione con il Liceo “Campanella” per l’insegnamento della lingua tedesca e le certificazioni linguistiche. Connessione tra scuola e lavoro, tra formazione teorica e pratica delle competenze acquisite rappresentano i punti di forza dei diversi indirizzi del Liceo. Al Liceo Linguistico i ragazzi hanno la possibilità di conversare già dal primo anno con esperti madrelingua che supportano l’attività dei docenti; confronto ed esperienza sul campo grazie alle collaborazioni del Liceo con realtà del mondo imprenditoriale e produttivo; forte investimento della scuola nei giovani talenti grazie all’ orchestra del Liceo “Campanella”, diretta dai Maestri Diego Apa e Giovanni Mazzuca, che negli scorsi anni è stata protagonista di diverse iniziative sia nell’ambito dell’istituto sia sul territorio. Particolare attenzione dal “Campanella” anche alla materie scientifiche, grazie all’ausilio di un laboratorio scientifico attrezzato e del Planetario, il primo Planetario fisso della Provincia, dove è possibile osservare l’illusione perfetta del firmamento stellato con 3500 stelle simulate sotto una cupola di 6 metri. “A conclusione dei primi due Open Day, ci riteniamo soddisfatti della risposta degli studenti e delle loro famiglie della città. Come gruppo Orientamento ci contraddistingue un lavoro di squadra tra docenti e studenti che deve far passare il messaggio di una scuola aperta al territorio, con un’offerta formativa completa e di qualità in grado di mettere gli studenti nelle condizioni di affrontare qualsiasi percorso universitario”, afferma la referente del gruppo Orientamento del Liceo “Campanella” Lina Serra in vista dell’ultimo Open Day in programma sabato prossimo. “Come scuola – dichiara il dirigente Giovanni Martello – siamo chiamati, anche alla luce degli indirizzi ministeriali, a fornire ai nostri studenti quelle competenze chiave che devono rendere i nostri ragazzi in grado di competere con i giovani degli altri paesi europei. Come Liceo “Campanella” cerchiamo di farlo in uno spirito di collaborazione e di sinergia con le famiglie e con tutte le realtà del territorio, consapevoli di avere un compito importante per tutta la comunità e che, soprattutto negli ultimo anni, ha visto la nostra scuola essere protagonista della vita di Lamezia arricchendo con le proprie iniziative la vita culturale e sociale della città”.