Incendio alla struttura di accoglienza a Camini (RC), la CGIL di Locri: “condanniamo con fermezza questo vile atto”

vigili-del-fuocoLa Cgil del Comprensorio Rc-Locri condanna con fermezza il grave attentato avvenuto presso la struttura di accoglienza per migranti “Casa di accoglienza San Gaetano” a Ellera di Camini. L’incendio – che ha provocato ingenti danni alla struttura – è un gesto vile, di stampo mafioso, che non trova alcuna giustificazione. Esprimiamo la nostra solidarietà all’associazione che gestisce questo luogo accoglienza e di volontariato in collaborazione con la Diocesi di Locri-Gerace. In attesa che le forze dell’ordine e la Magistratura consegnino i responsabili alla Giustizia, la Cgil Rc-Locri – nel ribadire la propria vicinanza all’associazione che con spirito altruistico gestisce la struttura – aderisce convintamente alla  veglia di preghiera e alla fiaccolata promossa dal Vescovo di Locri Monsignor Francesco Oliva proprio presso il centro di accoglienza.