Il Messina si piega al Matera, giallorossi sconfitti 3-1

Foto © Furrer

Foto © Furrer

Al “Franco Salerno” di Matera il Messina impatta con la nona sconfitta stagionale. Contro la formazione di mister Gaetano Auteri il tecnico giallorosso Grassadonia schiera la stessa formazione che ha superato nel derby la Reggina, con il solo innesto di Mancini a centrocampo.

La gara parte subito ad alti ritmi con i padroni di casa che trovano il vantaggio sfruttando un brutto errore di Iuliano in fase di disimpegno che per ben due volte rinvia sui piedi degli avversari, la seconda occasione si è rivelata fatale: Carretta riesce a saltarlo, subisce fallo, ma la sfera diventa buona per Diop che a porta sguarnita non può sbagliare. Il Messina non si perde d’animo e ispirato da un ottimo Manuel Mancini trova il pari 6 minuti più tardi con Corona.

Il Matera non ci sta e trova poco dopo il gol del raddoppio sfruttando ancora una volta un errore individuale: Izzillo perde palla nei pressi del centrocampo, Iannini serve Carretta che mette infila Iuliano in uscita.

Nella ripresa, quando ci si aspetta la riscossa dei giallorossi, sono sempre i padroni di casa a fare la partita, gestendo il risultato e infilando il colpo del ko sul finale con Mucciante. Prova incolore nel secondo tempo per un Messina che non ha saputo tirare fuori gli artigli per agguantare un risultato positivo che sarebbe stato importantissimo in chiave salvezza.