Domani all’Eurolido di Falerna il Presidente Oliverio aprirà i lavori del convegno sulla banda ultra larga

Banda UltralargaDomani, lunedì 23 febbraio, all’”Eurolido hotel “ di Falerna, il Presidente della Regione Mario Oliverio, alle ore 14,30, darà il via al Convegno su: “Lo sviluppo della Calabria viaggia sulla Banda Ultra Larga: tutti i Comuni saranno connessi entro il 2016”. Un incontro di particolare importanza, che sarà coordinato dal Presidente di “Forum PA” Carlo Mochi Sismondi, mentre la relazione introduttiva sarà del Direttore Generale di “Infratel” Salvatore Lombardo. Sono anche previsti gli interventi del Presidente di Telecom Italia, Giuseppe Recchi, del Direttore Business Telecom Italia, Simone Battiferri, del Direttore dell’Agenzia per l’Italia Digitale, Alessandra Poggiani, del Rettore dell’UNICAL, Gino Mirocle Crisci, dell’on. Enza Bruno Bossio, Componente Commissione Trasporti e Telecomunicazioni della Camera dei Deputati, e dell’on.   Ernesto Carbone, Componente Commissione Finanze, Affari Esteri e Comunitari della Camera dei Deputati. Il dibattito – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale – sarà concluso dall’on. Antonello Giacomelli, Sottosegretario di Stato alle Telecomunicazioni. Si tratta di un progetto ambizioso che ha, in particolare, l’ obiettivo di rendere la nostra Regione capace di competere, nel settore, alla pari, con il resto d’Europa. Questo grazie anche alla partnership pubblico-privata ed alla disponibilità degli Enti locali coinvolti come le Province, la Regione, gli Enti Parco, l’Anas e Telecom. Tutto rientra nella prosecuzione del programma per la realizzazione nella nostra regione della rete di nuova generazione in fibra ottica, finalizzato a garantire connettività con banda larga ed ultralarga entro il 2016 a tutti i comuni calabresi, in ottemperanza agli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea. Le reti di telecomunicazione ad alta velocità sono un’infrastruttura strategica essenziale per lo sviluppo ed il miglioramento della competitività di un territorio. Le aree che non presentano sufficienti servizi per la connettività ad alta velocità soffrono di una condizione di svantaggio infrastrutturale che viene indicato come “digital” divide.  L’abbattimento di tale svantaggio rappresenta dunque un intervento strategico per il futuro della Calabria su cui la nuova Giunta, guidata dal Presidente Mario Oliverio, ha intenzione di puntare.  I comuni interessati potranno sfruttare, su tutte le aree coperte, collegamenti con tecnologia “ultrabroadband” e velocità da 30 fino a 100 Megabit al secondo accelerando, in questo modo, l’accesso ai servizi digitali innovativi rivolti a cittadini, imprese e istituzioni locali.