Condannato lo scafista del gommone in cui persero la vita 27 persone lo scorso ottobre

L’uomo ha confessato le sue colpe ed ha collaborato con la giustizia

immigrati-lampedusa1Ha patteggiato 3 anni di reclusione e 800 mila euro di multa – davanti al Gup di Ragusa, Andrea Reale – lo scafista ghanese di 28 anni, Francis Atsu Logosu, che era al timone del gommone con 120 migranti, sul quale 27 persone persero la vita lo scorso 31 ottobre durante il tragitto dalla Libia alla Sicilia. Lo scafista, difeso dall’avvocato Enrico Maria Belgiorno, confessò le proprie responsabilità e ha collaborato con la giustizia per risalire all’organizzazione libica.