Caulonia (Rc): “gioia per il mantenimento dell’Agrario nel polo tecnico della Locride”

computer_scuola-638x425“Con grande gioia- l’Amministrazione di Caulonia e l’Assessorato alla Pubblica Istruzione- accolgono la decisione della Provincia di Reggio Calabria per il mantenimento dell’Istituto Tecnico Agrario nel polo tecnico della Locride. Un’azione forte, la nostra, la quale non poteva passare inosservata. Abbiamo ottenuto il mantenimento dell’ITA, con l’invio immediato agli Organi Amministrativi Provinciali, di una delibera di Giunta Municipale 15/2015, alla quale sono seguite le mie note presentate in sede di conferenza a Reggio Calabira , ed infine, una delibera di Consiglio Comunale 03/2015. Siamo soddisfatti, siamo ben convinti che il nostro istituto rappresenti per il nostro territorio un volano per lo sviluppo e la diffusione di quelle professionalità necessarie ed indispensabili all’agricoltura. La nostra azione politica è stata esclusivamente dettata dalla necessità di voler mantenere un istituto dalle particolari caratteristiche che rappresenta senza ombra di dubbio la nostra economia. Giammai un’azione ostile nei confronti di un piano scolastico proposto dalla, a noi sempre ed inconfutabilmente ostile, Provincia di Reggio Calabria. Abbiamo tutelato i nostri diritti, abbiamo preservato l’impoverimento del nostro territorio, abbiamo soprattutto mantenuto la dignità del nostro istituto, e mai permetteremo che lo stesso possa essere considerato merce di scambio. La delibera consiliare n.3 del 2015, asserisce con forza questa necessità. A sostenere l’azione del consiglio anche il consigliere di minoranza Attilio Tuccio. Segno inequivocabile questo, di un’Amministrazione nella sua interezza unita a presidio e salvaguardia dall’impoverimento del nostro Comune. Il consigliere Tucci, a cui riconosco nella fattispecie onestà intellettuale e politica, si è schierato dalla parte della comunità cauloniese sulla volontà per il mantenimento dell’autonomia dell’ITA, votando appunto favorevolmente alla proposta consiliare. Ho colto inoltre con altrettanto favore e soddisfazione che lo stesso Tucci ha ricordato all’attuale Amministrazione Provinciale, di voler liberare i finanziamenti già stanziati dalla precedente Amministrazione Provinciale, per la realizzazione del nuovo edificio in cui ubicare l’istituto agrario. Ben venga tutto ciò che di nuovo possa essere stato proposto in seno al Consiglio Provinciale, accoglieremo a braccia aperte qualsiasi ulteriore accrescimento e potenziamento delle nostre eccellenze presenti all’interno del nostro comune. Eccellenze delle quali come già più volte asserito, ne conosco fisicamente tutte le necessità. Mi riferisco chiaramente, alle maestranze musicali e alla inestimabile eredità che il Nostro Cittadino Illustre Professore Pietro Di Mauro, con la sua indimenticabile opera, ci ha amorevolmente donato. Mi riferisco chiaramente alla creazione di una sede distaccata del liceo musicale. Ne sono favorevolissimo, unitamente a tutta l’attuale Amministrazione Comunale di Caulonia. Ricordo però, al nostro instancabile Consigliere Provinciale che le proposte per lo sviluppo di un territorio debbono essere supportate da investimenti tangibili e trasparenti. Ricordo, in ridondanza di concetto, che il mantenimento della struttura dell’ITA grava sulle casse comunali, e nessun centesimo di euro è stato elargito dall’attuale Provincia di Reggio Calabria – lo ricorda anche il consigliere Tucci – per il mantenimento ed il potenziamento strutturale dello stesso. Pertanto i contenuti della delibera per il dimensionamento scolastico della Provincia di Reggio Calabria, hanno un retrogusto in realtà molto amaro: all’apparenza sembra che si lavori per lo sviluppo della scuola, ma in realtà se ne pretendono celatamente, ad aggravio delle tasche dei nostri cittadini, gli investimenti reali e strutturali. È questo quanto chiede il Presidente Raffa, all’operoso Consigliere Provinciale di Caulonia. Molto, molto facile fare politica così”.