Canolo (Rc): attentato all’azienda agricola “Sapori antichi d’Aspromonte”

coldiretti calabria“Le affermazioni convinte e determinate dei titolari dell’azienda Agricola “Sapori antichi d’Aspromonte” Laura e Antonio Stilo, colpiti da un vile attentato  sono già  un inno a non arrendersi,  fare impresa e continuare a lavorare in un territorio difficile e noi  – afferma Pietro Molinaro presidente di Coldiretti Calabria le condividiamo fino in fondo e siamo al loro fianco”.  Una azienda, premiata anche con l’Oscar Green della Coldiretti continuerà a farsi strada nonostante  persone barbare e malvagie che evidentemente non voglio il bene e il progresso di un territorio. L’Azienda è situata in Aspromonte, più precisamente nel piccolo comune di Canolo, una delle zone della provincia di Reggio Calabria tra le più caratteristiche per il suo paesaggio di montagna  è nata  da uno spiccato spirito imprenditoriale e da questo prenderà nuovo slancio peche ha nel DNA volontà, competenze tecnico/ professionali  ed esperienza nel settore della trasformazione delle carni, nel rispetto delle più antiche tradizioni calabresi. Una azienda multifunzionale, che ha come fiore all’occhiello, il prosciutto crudo San Canolo nonché una  tradizionale stagionatura del culatello, del capocollo e delle soppressate, appesi al chiuso in stanze con tetto in tegole d’argilla. L’Azienda “Sapori Antichi di Aspromonte” fa parte anche della rete di Campagna Amica”.