Brolo, mutui fantasma: termina la custodia cautelare degli indagati

++ Carceri: calendarizzati al Senato ddl Amnistia-Indulto ++Non ci sarà alcuna proroga delle indagini: quanti sono finiti nell’occhio del ciclone per lo scandalo dei cosiddetti “mutui fantasma” saranno rimessi in libertà il prossimo 17 febbraio, primo fra tutti il ragioniere generale del Comune, Carmelo Arasi, finito in cella lo scorso 18 agosto. E’ questo l’ultimo risvolto dell’inchiesta che aveva sollevato un polverone fra le accuse di falso ideologico e la truffa aggravata nei confronti del Comune di Brolo: la Procura di Patti deve così fare i conti con l’altolà imposto dal giudice per le indagini preliminari, Rosa Raffa, la quale – valutando gli incartamenti – ha rigettato la proroga richiesta.