Il Bocale vince il derby col GallicoCatona

bocale calcioDopo sei pareggi consecutivi, centra la vittoria il Bocale Calcio che infligge la quinta sconfitta consecutiva ai “cugini” del GallicoCatona. Gara spigolosa, giocata però all’insegna del fair play, tante le assenze da una parte e dell’altra. Parte forte il Gallico Catona che al secondo minuto ci prova con Monorchio, ma la palla termina fuori. Risponde il Bocale in due occasioni, entrambe con Saviano, ma le conclusioni si rivelano deboli. Al settimo GallicoCatona in vantaggio, ma l’arbitro annulla per un netto fuorigioco. Al 9’ ci prova l’ex di turno Mileto che supera due avversari, ma il tiro è debole e centrale. Al 13’ prova a sbloccarla Cormaci, il suo tiro termina alla destra di Cuzzucoli che quattro minuti dopo salva il Bocale: sale male la difesa locale, Zappia solo davanti al portiere si fa ipnotizzare. Al 44’ è il Bocale a poterla sbloccare grazie ad uno schema d’angolo, il tiro di Catanzaro termina a fil di palo, risulta decisiva la deviazione di Calarco. L’inizio della ripresa è totalmente a favore degli ospiti che al 2’ minuto recriminano per un calcio di rigore non assegnato dall’arbitro Milana. Ancora GallicoCatona sette minuti dopo, il tiro di Zappia sfiora il palo. Si vede il Bocale al minuto undici: capitan Saviano ruba palla al limite dell’area, ma il cross è facile presa del portiere. Il nuovo entrato Di Fiore prova la giocata personale, il tiro verso lo specchio è però debole. Al 28’ l’episodio che sblocca la gara: Dieni s’invola sulla fascia sinistra dopo aver saltato Musarella mette la palla al centro dove Catanzaro ci mette lo zampino e batte Barillà.  Dopo la rete, lo stesso Catanzaro viene ammonito per essersi arrampicato sulla ringhiera e aver esultato con i propri tifosi, doppia ammonizione ed espulsione. Passano pochi minuti e per un fallo su Audino sanzionato da Milana con il calcio di punizione, viene espulso il tecnico Lo Gatto per proteste. Clamoroso ciò che succede a quattro dal termine: lancio di quaranta metri di Caridi che supera tutta la difesa locale, El Madjkatim solo davanti a Cuzzucoli deve solo spingerla dentro, ma angola troppa graziando così il Bocale. Il Gallico Catone ci prova in tutti i modi, ma perde per espulsione La Cava reo di aver allontano il pallone in maniera eclatante. Nei minuti di recupero, ben sette, il Gallico Catona recrimina per due calci di rigore non assegnati dal fischietto siciliano. Scoppi l’ira in casa GallicoCatona con Franceschini che abbondona la panchina per rientrare in anticipo negli spogliatoi, Milana richiama l’ex giocatore della Reggina che torna a sedere in panchina. Al triplice fischio, gioia in casa Bocale per aver fatto un ottimo balzo in avanti in classifica. La società, il mister ed i giocatori dedicano la vittoria a Isidoro Leonardi.

HIGHLIGHTS ED INTERVISTE

http://youtu.be/sG0PdwAzXvghttp://youtu.be/sG0PdwAzXvg

TABELLINO
BOCALE – GALLICO CATONA 1-0
Marcatore: 28’ st Catanzaro

BOCALE: Cuzzucoli, Romeo, Dieni, Audino, Cucinotti, Cogliandro, Catanzaro, Gioia, Mileto (36’ st Astuto), Saviano (14’st Di Fiore), Moreno All. Lo Gatto
GALLICOCATONA: Barillà, Barreca (38’ pt Bellè), La Cava, Penna, Caridi, Calarco, Caputo, Zappia (48’ st Procopio), Monorchio (14’ st El Madjkatim), Cormaci, Musarella All. Franceschini
Arbitro: Milana di Trapani (Montesanti di Lamezia T., Naccari di Vibo V.)
Ammoniti: Catanzaro, Cucinotti, Audino, Caputo, Caridi, Zappia, Penna
Espulsi: Catanzaro doppia ammonizione, La Cava proteste
Recupero: 1’ pt, 7’ st

Spettatori: 500 circa