Basket A2 Silver: Ferrara-Viola, le pagelle di StrettoWeb

Viola 1FERRARA-VIOLA 94-70

FERRARA: HUFF 3, CASTELLI 14, FERRI 12, BENFATTO 13, HASBROUCK 24, BEREZIARTUA, BOTTIONI 8, AMICI 12, CASADEI 4, PIPITONE 4, VERRIGNI, PRONER

VIOLA:  DELOACH 17, REZZANO 4, ROSSI 2, RUSH 17, AMMANNATO 10, CASINI 7, AZZARO 3, LUPUSOR, SPISSU 10, FLORIO.

La Viola si ferma sul più bello e subisce una sconfitta pesantissima contro Ferrara che si dimostra nettamente superiore rispetto ai neroarancio. Match da dimenticare per la squadra di coach Benedetto che non entra mai nel match e si dimostra non all’altezza della squadra guidata da Martelossi.

DELOACH VOTO 6: E’ uno dei pochi a salvarsi, fa vedere buone giocate in penetrazione e anche dalla lunga è efficace. Mette a referto 17 punti. Ritrovato

RUSH VOTO 5,5: Come Deloach realizza 17 punti, si avvicina alla condizione ottimale ma ancora non è il vero Rush. Troppe forzature e qualche palla persa di troppo.

SPISSU VOTO 5: Nonostante sia l’ultimo arrivato ci mette impegno e qualità tecniche che lo portano a essere uno dei migliori. Può crescere ancora molto, ma le prime prestazioni sono incoraggianti.

REZZANO VOTO 4,5: Nelle ultime partite è stato il migliore in assoluto ma oggi match sottotono. Non è efficace dalla lunga distanza e anche in fase difensiva soffre troppo, soprattutto a rimbalzo.

CASINI VOTO 4,5: Non è mai stato protagonista di prestazioni eclatanti ma comunque si dimostrava all’altezza. Oggi davvero male come dimostrano i soli 7 punti realizzati.

AMMANNATO VOTO 3: Non devono ingannare i 10 punti realizzati, il capitano è in una fase involutiva davvero preoccupante. Sbaglia tutto, partita da dimenticare.

AZZARO-LUPUSOR VOTO 4: Hanno l’attenuante di giocare pochi minuti, ma nelle poche azioni in cui sono protagonisti non sembrano in giornata.

BENEDETTO VOTO 4: Sconfitta troppo pesante, difficile da digerire. Non è la prima volta che la sua squadra offre prestazioni del genere. Bisogna cambiare registro per non compromettere tutto.