Arriva dalla Calabria la start up “Viaggiare facile” per una vacanza senza barriere

viaggiareE’ dedicata ai ‘viaggiatori speciali’ ed è in grado di fornire tutte le informazioni per organizzare una vacanza senza barriere. Ma soprattutto è un’idea che si è trasformata in impresa, in una terra non facile per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro come la Calabria. Si chiama ‘Viaggiare facile‘ ed è una start up creata da Angelo Napolitano e Pierpaolo Pignataro grazie a ‘Smart&Start’, l’incentivo promosso dal ministero dello Sviluppo economico e gestito da Invitalia per sostenere le nuove imprese innovative. “E’ un’idea che viene da lontano“, racconta a Labitalia Angelo Napolitano, che si occupa dell’area commerciale e del marketing. “Da qualche anno ci guardiamo intorno – prosegue – cercando forme nuove di turismo, con un’attenzione maggiore a quello accessibile”. “Abbiamo visto – afferma – che c’è un mercato molto interessante, che ha una grande necessità di informazioni puntuali, che riguardano in particolare il livello di accessibilità di strutture e servizi turistici, per poter effettuare con consapevolezza le scelte di viaggio. Metterle insieme e a disposizione del viaggiatore diventa un’opportunità di business e un’opportunità di turismo per tutti“. Fondamentale è stato l”incontro’ con Invitalia: “Quella di ‘Smart&Start’ – assicura – è stata un’occasione da cogliere per dar corpo a un’idea diversa, originale, nuova. Un ottimo pretesto per avviare progetti con caratteristiche particolari come questo“.

Ma come funzione questo servizio informativo?

Abbiamo costruito una piattaforma web – spiega Angelo Napolitanoche permette di raccogliere queste informazioni e metterle a disposizione su Internet per costruire il proprio viaggio in maniera semplice”. “Del resto, il nome ‘Viaggiare facile’ già di suo esprime l’impostazione che abbiamo scelto. Sulla piattaforma, infatti, è possibile scegliere l’albergo con le caratteristiche più adatte al cliente, i servizi che sono messi a disposizione dal territorio per poter programmare una vacanza per tutti“, fa notare.  Ma non solo. “E’ interessante aver allargato il sistema – osserva – a una platea di turisti con diverse esigenze. E’ vero che seguiamo con attenzione le esigenze del turista con difficoltà motorie, ma poi guardiamo anche alle esigenze delle famiglie con bambini, della terza età, alle esigenze alimentari che possono avere i turisti durante il viaggio, dalla celiachia alle intolleranze. Sono esigenze che possono fare la differenza di un albergo con un altro“. E il progetto è stato anche un modo di esprimersi: “E’ un sistema – sottolinea Angelo Napolitanoche prova a distinguerci dall’offerta generalista che c’è sul nostro territorio e in generale in Italia”. “Poi, abbiamo scoperto che questo – dice – ci dà la possibilità di raccordare anche la nostra identità, le caratteristiche particolari che ogni singolo territorio ha. Il focus è sul viaggiatore con esigenze particolari. Ma in realtà quale viaggiatore non ha un’esigenza degna di essere soddisfatta?”.  ‘Viaggiare facile’, dunque, è un sistema integrato di informazione, commercializzazione e gestione on line di prodotti e servizi per il turismo accessibile ed è dedicato alle aziende che intendono soddisfare i bisogni della domanda legata a questo tipo di clientela. Grazie all’utilizzo di software integrati (sistemi di booking online, sistemi di gestione aziendale e applicazioni android e Ios), consente di migliorare l’efficienza gestionale organizzativa e produttiva delle aziende al quale è rivolto, in quanto mette a disposizione un unico strumento in grado di promuovere i servizi proposti (camere di hotel, escursioni, attività sportive, servizi ristorativi e di pubblica utilità), di individuare il servizio più adatto alle esigenze dell’utente finale (diversamente abile, anziani, famiglie con bambini, persone con intolleranze alimentari o disponibilità economiche limitate), di effettuare la prenotazione e il pagamento on line, gestire la disponibilità e la parte amministrativa (voucher, emissione ricevute/fatture, gestione allottment, planning e listini). Il sistema, infine, consente di attivare nuove opportunità di business per le aziende in un segmento specifico, quale quello del turismo accessibile.