A Castrovillari il 57° Carnevale e festival internazionale del folklore [FOTO]

StampaCon l’incoronazione di “ RE CARNEVALE”, l’evento carnascialesco più famoso della regione, giunto alla 57 edizione, è entrato nel vivo, grazie alla Pro Loco di Castrovillari,al contributo del Comune , delle istituzioni calabresi e di numerosi sponsor privati tra cui la Gas Pollino, con presidente Gerry Rubini e la BCC Mediacrati di Rende, con presidente, Nicola Paldino. A consegnare le chiavi della città al “ Re Burlone” il presidente della Pro Loco Eugenio Iannelli. Il tradizionale rituale dell’incoronazione e la conseguente, simbolica, consegna delle chiavi della città ha aperto di fatto, la porta della gioia e del mascheramento che durerà fino a martedì grasso17 febbraio, all’or quando il “ Re” verrà bruciato sul rogo e la quaresima prenderà il suo posto.

incoronato il reIMG_4156Presente all’incoronazione la neo“Madrina del Carnevale ” Arianna Blotta 18 castrovillarese, studentessa del Lieco Classico “ Giuseppe Garibaldi”, incoronata durante il “ I° Gran Galà delle Scuole” dove hanno preso parte ben 16 studentesse degli Istituti Superiori di Castrovillari. Sul palco, non soltanto bellezza, ma spigliatezza e padronanze delle materie studiate all’interno del proprio istituto. Infatti le 16 candidate, hanno dovute rispondere a varie domande, fatte dai propri professori. Ma la serata di giovedì grasso si è contraddistinta , con uno degli appuntamenti più attesi e caratteristici del Carnevale di Castrovillari: la cosiddetta :“Sirinata d’a Savuzizza” (XIII Concorso per Serenate Tradizionali) organizzata in collaborazione con il il centro anziani “A. Varcasia”, dedicata al compianto artista castrovillarese Gianni Francomano, che riprende l’antico rituale carnascialesco castrovillarese delle “Mascherate” . Quest’anno, coinvolto il rione “Pantaniddu”. Una marea di gente si è riversata in questo “Rione” è ha dato inizio alla festa in una veste nuova che ha coinvolto, attraverso canti e balli tutto il rione che ha appoggiato appieno questa nuova formula.In ogni casa era presente una giuria formata da componenti di diverse Associazioni di Castrovillari , a loro è andato l’arduo compito di decretare il vincitore che sarà ufficializzato martedì in occasione della seconda ed ultima sfilata . L’intento principale degli organizzatori è stato quello di rivitalizzare il centro storico della città in generale e del “ Rione” in particolare, e dall’entusiasmo dei partecipanti la manifestazione è più che riuscita.

foto sirinataIMG_4171 Allegria e spensieratezza, maschere e folklore, questo è il binomio vincente che da ben 57 anni annovera il Carnevale di Castrovillari tra i più importanti del meridione d’Italia. Centinaia e centinaia, sono i turisti che in questi giorni, e soprattutto in quelli “ clou”, ( le sfilate di domenica e martedì grasso), partecipano alla manifestazione , provenienti non solo dalla Calabria ma anche dalla Basilicata, Puglia e Campania. E’ questo il Carnevale di Castrovillari. Uno evento nell’evento, dove gruppi mascherati si miscelano al folklore con il festival internazionale che termina con il Gran Galà. Quest’anno il focus di approfondimento riguarda la Cina in tutte le sue sfaccettature.
Il Carnevale di Castrovillari è una festa a forte radicamento popolare e di antiche origini. In tempi più moderni, da oltre mezzo secolo, viene festeggiato con edizioni organizzate dalla Pro Loco di Castrovillari, ente promotore che si avvale del contributo di altri enti territoriali e della collaborazione di giovani volontari.

IMG_4076Le radici più lontane si possono far risalire probabilmente alla prima metà del ’600 allorquando venne diffusa la storia di Organtino (farsa dialettale di Cesare Quintana) proprio in occasione dei “riti” carnascialeschi. La prima edizione del Carnevale di Castrovillari risale al 1959, in quell’ anno in realtà non si ufficializza altro che una tradizione di festeggiamenti e sberleffi consolidata da secoli e che va sotto il nome di: “I mmasckarate “. Promotore dell’ iniziativa fu verso la fine degli anni ’50 ( 1959 ) il professore Vittorio Vigiano. Nel corso del tempo la manifestazione si è ripetuta riscontrando grande successo anche oltre i confini nazionali. Domenica mattina si Parte con la “ Parata della gioia” manifestazione, che coinvolge le scuole dell’infanzia e primarie di Castrovillari. Il tema scelto quest’anno s’intitola “In fondo al mare”; si proseguirà al pomeriggio, con la prima grande sfilata ( l’altra in programma martedì 17 febbraio) dei gruppi mascherati, oltre 2000 figuranti sfileranno per i due corsi principali di Castrovillari; un serpentone colorato, che animerà per ben 4 ore la città del Pollino.
PROGRAMMA

DOMENICA 15 FEBBRAIO 2015

Ore 10.30 Carnevale dei Bambini “ Parata della gioia ”
Sfilata della Scuola dell’ infanzia e primaria II circolo Didattico
Sfilata di mascherine spontanee
Animazione a cura di “ Mondo Magico ”
Premi a cura della “ Gelateria Capani ” e “ Golosilandia ”
Presenta: Annarita CARDAMONE
Percorso: Corso Garibaldi – P.zza Municipio

Ore 15.00 Sfilata dei Gruppi Mascherati, Carri Allegorici e Gruppi Folklorici
Presenta Carlo CATUCCI con Corinne Gentile e Cinzia De Santis.
Percorso: Via Polisportivo – C.so Calabria – C.so Garibaldi – P.zza Municipio.

Ore 15.30 Quelli che aspettano…LA SFILATA
ANIMAZIONE in Piazza Municipio

Ore 19.30 Carnival DJ set – a cura di Spazio Zero Eventi con Dj Tanir Alla e Dj Tony Stark – Discoteca all’ aperto – Piazza Municipio

LUNEDI’ 16 FEBBRAIO 2015

Ore 21:00 Gran Galà del Folklore – XVII Premio Cultura
Presenta Carlo CATUCCI e Cinzia De Santis
Teatro Sybaris – Protoconvento Francescano

MARTEDI’ 17 FEBBRAIO 2015
Ore 15:00 Sfilata dei Gruppi Mascherati, Carri Allegorici e Gruppi Folklorici
Presenta Carlo CATUCCI con la collaborazione di Cinzia De Santis
e Angelo De Vincenzi
Percorso: Via Polisportivo – C.so Calabria – C.so Garibaldi – P.zza Municipio.

Ore 16:00 Quelli che aspettano … LA SFILATA
Piazza Municipio

Ore 19.30 Concorso Gruppi Mascherati e Carri Allegorici
Premiazione
Piazza Municipio

Ore 20:00 Cerimonia di chiusura del Carnevale
A cura delle scuole di danza “Centro Arte e Movimento”
Piazza Municipio

Ore 20.15 Morte e falò di Re Carnevale CON FUOCHI ARTIFICIALI A CURA DI BIG FIREWORKS DI