fbpx

Siderno (Rc), Mammì ha deciso: “esco di scena, non mi candido alle primarie”

Dopo il grave atto intimidatorio il candidato alle primarie del Pd per la scelta del candidato sindaco Domenico Mammì ha deciso di ritirarsi dalla competizione

MammiDomenico Mammì, l’uomo scelto dal partito democratico di Siderno quale punto di riferimento per le primarie per la scelta del futuro candidato sindaco della coalizione di centro-sinistra della città, ha deciso di ritirarsi. In una sala del consiglio comunale stracolma  di sostenitori e cittadini, il medico sidernese ha ufficializzato la triste notizia, dopo l’atto intimidatorio subito il 21 gennaio scorso: “abbandono la contesa, ritiro la mia candidatura, la famiglia e la sua tranquillità viene prima di ogni cosa”. In sala i big del Pd della locride con in testa Mimmo Bova, assenti i dirigenti regionali e nazionali, cosi come i consiglieri regionali di Reggio. Mammì ha voluto comunque dare speranza invitando “i cittadini a recarsi alle urne, soprattutto “ai giovani”, chiedendo “scusa” per il suo forzato abbandono. Il medico era stato ricevuto nei giorni scorsi dal Prefetto e nei suoi confronti sono state tempestivamente attivate urgenti misure e interventi. Proprio oggi, come riportato da StrettoWeb, il Prefetto Claudio Sammartino ha convocato una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica per aggiornare lo stato di quanto accade nel territorio della Locride