fbpx

Reggio: resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, arrestato

Dopo essersi rifiutato di fornire indicazioni sulla propria identità personale, senza motivo se non per sottrarsi agli operanti, si è scagliato con violenza contro i militari, proferendo nei loro confronti frasi oltraggiose e minacciose

carabinieri005Nella tarda serata dell’altroieri, i Carabinieri della Stazione di Locri hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, PELYUSHENKO Vladislav, 42enne ucraino, disoccupato, il quale, residente a Cerignola (FG) ma ancora nella zona dopo aver partecipato a un torneo di scacchi a Sant’Ilario dello Jonio, durante un normale controllo, dopo essersi rifiutato di fornire indicazioni sulla propria identità personale, senza motivo se non per sottrarsi agli operanti, si è scagliato con violenza contro i due militari, proferendo nei loro confronti frasi oltraggiose e minacciose, provocando a entrambi lievi ferite alle braccia, medicate presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Locri e giudicate guaribili in 5 giorni.

PELYUSHENKO VLADISLAVL’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo, su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Locri, Dottoressa Debora RIZZA. Nella successiva udienza di convalida, il Giudice per le Indagini Preliminari, ha confermato l’arresto, disponendo il rinvio a giudizio.