fbpx

Casertana-Reggina 0-0, Foti a StrettoWeb: “questi ragazzini stanno sorprendendo voi ma non me”

fotiIl Presidente della Reggina Lillo Foti ci mette sempre la faccia quando la squadra perde e va male: tutti rimangono chiusi nello spogliatoio tranne lui, che affronta i giornalisti in sala stampa per poi lasciare spazio agli allenatori e ai giocatori di turno ogni volta che invece le cose vanno bene. Non s’è fatto vivo nel post-partita di martedì sera dopo la vittoria con il Martina Franca, idem oggi dopo il punto d’oro conquistato a Caserta ma l’abbiamo voluto contattare telefonicamente per avere le sue considerazioni su questo momento felice per la Reggina che ha iniziato il 2015 nel modo migliore possibile.

lillo fotiNon sono minimamente sorpreso dalla prova dei ragazzi – ha spiegato ai nostri microfoni – ho visto una squadra compatta grazie alle indicazioni del mister. Questi ragazzi giorno dopo giorno con un grande spirito di sacrificio e con il sudore sanno cosa vuol dire l’appartenenza ad una squadra in cui giocano e di cui si sentono parte integrante. Qui nessuno si monterà la testa, non esiste questo pericolo perché sono ragazzi umili con la testa sulle spalle. Abbiamo giocato 79 minuti con l’uomo in meno in una partita durata 98 minuti considerando i lunghi recuperi in entrambe le frazioni di gioco: è stata una prova di cuore e sacrificio contro una squadra molto forte, su un campo difficilissimo e noi avevamo una squadra con tanti ragazzi della Berretti“.

Presidente, cosa significa che un giocatore come Salvatore Aronica rifiuta un buon ingaggio della Salernitana pur di tornare nella Reggina?

E’ la dimostrazione che ancora nella vita esistono dei valori e che c’è un riconoscimento nei confronti della Reggina. Aronica, ma anche Belardi e Cirillo: tre grandi campioni che non ho dovuto convincere, è bastato un veloce confronto e sono tornati qui con entusiasmo e voglia di aiutare la squadra in un momento difficile“.