fbpx

Reggina, continua la preparazione in vista della partita con la Paganese

reggina golPomeriggio di lavoro al Centro Sportivo Sant’Agata per la Reggina di Alberti. Seduta intensa in vista della difficile e importante sfida di lunedì contro la Paganese dell’ex Sottil. Torello iniziale e tanto lavoro tattico con il pallone per i calciatori amaranto. Tutti presenti tranne l’acciaccato Salandria. L’impronta tattica sarà quella che ha regalato 4 punti nelle ultime due gare, il 4-1-4-1. Nel match di lunedì la retroguardia dovrebbe essere composta da Ungaro, Camilleri, Aronica e Karagounis. Da non scartare peró gli altri due centrali come Cirillo e Di Lorenzo, quest’ultimo autore di ottime prestazioni nelle ultime due uscite. Vista la squalifica di Mazzone, davanti alla difesa dovrebbe giostrare Armellino con Maimone e Condemi mezzale. Resta da capire quali saranno i due esterni visto che oggi sono stati provati Masini a sinistra e Insigne a destra con Louzada ad agire da prima punta. Partitella finale sotto l’occhio vigile dello staff tecnico e di Cerantola.

Tornando a lunedì sarà una gara non facile contro una squadra come la Paganese, partita per salvarsi, che si ritrova con 26 punti al decimo posto. La compagine di Sottil ha raccolto punti importanti, squadra mentalmente diversa a quella che la Reggina sconfisse lo scorso settembre. Nelle prime due partite del 2015 ha raccolto solamente un punto contro due ottime squadre come il Foggia e il Matera. Contro i diavoletti di De Zerbi ha addirittura subito un secco 4-0. Non è una situazione semplice in questo momento a Pagani, Sottil chiede rassicurazioni sulla permanenza dei suoi uomini migliori dopo la partenza del bomber Caccavalo. Dal canto suo la Reggina deve conquistare i tre punti per scollarsi dall’ultimo posto in graduatoria.