fbpx

Messina, continuità territoriale negata. Fi: “ferrovie abbandonano l’isola”

FS: NUOVI INVESTIMENTI, 1,25 MLD PER TRENI PENDOLARIVincenzo Garofalo, parlamentare del Nuovo Centro Destra, ha tentato di tranquillizzare gli animi: sul destino di Fs in Sicilia i sindacati devono essere fiduciosi, “l’obiettivo è di migliorare la soddisfazione degli utenti e mi sento di escludere che si arrivi a un ridimensionamento occupazionale”. Un monito che Forza Italia ha rispedito al mittente. In tal senso Vincenzo Gibiino, capogruppo in commissione Lavori Pubblici e Trasporti all’Ars, ha tuonato: “La cancellazione dei treni a lunga percorrenza che oggi collegano la Sicilia a Roma e Milano e lo stop al traghettamento dei convogli ferroviari sullo Stretto, previsti da Ferrovie dello Stato a partire dall’entrata in vigore dell’orario ferroviario estivo, null’altro sono se non la totale e vergognosa negazione del diritto alla continuità territoriale per la nostra Isola, per la nostra gente. Forza Italia dice no ad un piano di annichilimento di un’intera regione, che sembra essere tra l’altro condiviso dal governo nazionale. Lunedì, insieme al sen. Francesco Scoma e a tutti i parlamentari siciliani a Roma, presenterò un’interrogazione urgente per esortare l’Esecutivo a fermare una decisione inaccettabile e punitiva”.