fbpx

In Sicilia si pensa al reddito minimo di garanzia

soldi“Stiamo pensando a un reddito minimo di garanzia, ma a un modello diverso, che non faccia pensare all’assistenzialismo. Pensiamo a un modello avanzato, guardiamo con attenzione alla Germania, dove c’è il mini job. Si crea un rapporto occasionale col privato e lo Stato interviene a erogare un servizio”. L’annuncio è stato dato dall’assessore regionale al Lavoro della Sicilia, Bruno Caruso, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo d’Orleans.