fbpx

Gela (CL), famiglia accusata di “stalking condominiale” viene allontanata dalla propria abitazione

Molestie contro i vicini, condannati  a lasciare l’alloggio

GiudiceUna famiglia di tre persone (una coppia di 60 e 65 anni e una figlia di 20), che da mesi si accaniva con molestie di ogni tipo contro i vicini di casa del piano di sotto, è stata obbligata dal tribunale a lasciare definitivamente il proprio alloggio, perché responsabile di “stalking condominiale” in una palazzina popolare di contrada Marchitello, a Gela. La misura cautelare nei loro confronti, che fa venir meno il diritto di proprietà, è una delle prime applicate in Sicilia.