fbpx

Basker A2 Silver: la Viola torna in campo mercoledì nel turno infrasettimanale

viola03Nemmeno il tempo di godersi il successo contro Omegna che già la Viola Reggio Calabria deve pensare al prossimo match che si disputerà mercoledì alle 20.30 contro Recanati. Dopo le due sconfitte consecutive contro Ravenna e Treviso, la Viola è tornata alla vittoria e nonostante le difficoltà dovute dall’assenza di Rush ha sbancato il campo di Omegna. Ora la possibilità di continuare la striscia positiva nel turno infrasettimanale. Già da oggi comincia la prevedendita per il match di mercoledì: “La Viola Basket comunica che, presso il centro sportivo Viola, nelle giornate di oggi (lunedi) e domani (martedi) dalle ore 17.30 alle 19.30 saranno disponibili i tagliandi validi per l’accesso al diciottesimo turno di campionato, Viola-Recanati, in programma mercoledi 21 gennaio dalle ore 20.30 al “PalaCalafiore”. Il prezzo dei biglietti è quello consueto: 10 euro prezzo intero (posto unico), 5 euro per i ragazzi dai 13 ai 18 anni, mentre fino ai 12 anni di età l’accesso è gratuito. Il giorno della gara, mercoledi, i botteghini del Palacalafiore saranno aperti dalle ore 18.30. In merito alla delicatissima gara contro Recanati è intervenuto il Presidente, Giusva Branca: “Siamo certi – ha dichiarato il Presidente – che gli appassionati vorranno, nonostante, il turno infrasettimanale, stringersi attorno alla squadra nel momento più delicato e difficile della stagione. Credo – continua Branca – che, in particolar modo dopo la superba prestazione sul campo di Omegna, i tifosi non vorranno rinunciare al piacere di abbracciare i nostri atleti, protagonisti di una gara per certi versi epica, nella quale, per l’ennesima volta, hanno dimostrato tutto l’attaccamento alla maglia e alla città, valori che spesso ‘sparigliano’ le asettiche valutazioni di tipo tecnico e che, di fatto, fanno sì che gli avversari si trovino di fronte, oltre che validissimi atleti e giocatori, anche cinque ultras in campo. E questo – conclude il Presidente – può fare la differenza”.