fbpx

Taormina: inaugurata opera scultorea in occasione del bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri

fotoMercoledì 3 dicembre alle ore 10.00, nella Piazza Vittorio Emanuele, presso la caserma della Compagnia Carabinieri Taormina, in occasione del bicentenario della fondazione dell’Arma, alla presenza delle Autorità militari, civili e religiose, è stata inaugurata una scultura del maestro Nino Ucchino, omaggio alla Compagnia e a tutti i Carabinieri che sul territorio nazionale si prodigano per la sicurezza dei cittadini. Sull’opera, in acciaio inox, che sintetizza in forma contemporanea i valori di sempre dell’Arma, risalta la fiamma a tredici punte in acciaio a specchio dove il cittadino può riflettersi consapevole della vicinanza con l’Arma dei Carabinieri e del senso di protezione che la stessa ha sempre trasmesso alla comunità. Dopo l’ inaugurazione è stata celebrata una messa nella Chiesa di Santa Caterina officiata dal cappellano militare. L’Arma dei Carabinieri, nei suoi 200 anni di vita, ha accompagnato, con la sua presenza vigile e rassicurante,  generazioni di italiani,  vivendo da protagonista tutti gli eventi storici che hanno caratterizzato la vita del regno Sabaudo prima e del Regno d’Italia e della Repubblica Italiana successivamente: dagli albori del Risorgimento alle Guerre d’Indipendenza, dalle Campagne per l’Unità alla lotta al brigantaggio, dalla Grande Guerra a quella di Liberazione, dal contrasto della mafia alla lotta al terrorismo , fino agli impegni internazionali odierni per la pace e la sicurezza nel mondo. Partecipe di tutti i mutamenti del Paese, quale insostituibile presidio della pubblica e privata sicurezza,  ha affrontato nel corso dei due secoli di vita i momenti più difficili e talvolta drammatici, seguendo percorsi di fedeltà alle Istituzioni e di servizio alla collettività con onestà, impegno sociale e civile, senso del dovere, disciplina, tenacia e senso di giustizia, scrivendo pagine di eroismo e di incondizionata dedizione al bene comune.