fbpx

Reggio, sgominata la cosca Tegano: tra gli arrestati anche un primario dell’Ospedale accusato di “associazione mafiosa”

Un medico con lo stetoscopio al collo, in una immagine di archivio.C’e’ anche un primario ospedaliero, Francesco Pellicano’, biologo responsabile del reparto analisi a Polistena, tra le 25 persone sottoposte a fermo dalla polizia stamani con l’accusa di fare parte della cosca Tegano di Reggio Calabria. Per lui l’accusa e’ di associazione mafiosa. Tra i fermati ci sono anche i due generi del boss Giovanni Tegano, Edmondo Branca e Antonio Lavilla, che, secondo gli investigatori della squadra mobile di Reggio Calabria che hanno condotto le indagini, avevano assunto il ruolo di reggenti la cosca dopo l’arresto del capo e le operazioni delle forze dell’ordine condotte contro la famiglia.