fbpx

Messina, Accorinti al vetriolo contro il Prefetto: non si permetta di dare giudizi

accorinti01Non si placano le polemiche fra il sindaco della città, Renato Accorinti, ed il prefetto Trotta dopo la partita di calcio disputata al San Filippo dall’ACR contro il Catanzaro. Sulle responsabilità addebitabili all’Amministrazione, Accorinti va all’attacco del rappresentante del Governo: “Il prefetto non deve permettersi di parlare di inadeguatezza dell’amministrazione comunale, ho il massimo rispetto per l’istituzione ma anche lui deve averne nei miei confronti. A me sembra ci sia ormai una sorta di accanimento, per cui ogni colpa di qualsiasi cosa accada in città viene fatta ricadere su Palazzo Zanca. E io non posso stare in silenzio” ha affermato il primo cittadino. Evidenziando come la crisi economica dell’Ente vincoli il Comune a vigilare sui possibili danneggiamenti inflitti ai mezzi del trasporto pubblico, Accorinti ha successivamente ribadito di non avere competenza sull’ordine pubblico e di aver chiesto, alla società sportiva, una cauzione per prevenire possibili guai. Vedendosela negata, il sindaco avrebbe agito di conseguenza.