fbpx

In Sicilia si vive più a lungo, ma gli anziani fumano di più

fumareL’Italia e’ il Paese d’Europa nel quale si vive piu’ a lungo, e la Sicilia e’ una delle regioni italiane con la maggiore sopravvivenza. Nell’isola vivono quasi 1 milione di anziani, considerando che la terza eta’ si considera abbia inizio a 65 anni. L’aspettativa di vita oggi ha raggiungo, in media, gli 84 anni per le donne e i 79 per gli uomini. Con il crescere dell’eta’ media crescono anche le esigenze di salute e di qualita’ della vita. Per studiare lo stato di salute degli anziani e predisporre i programmi di prevenzione a loro dedicati e’ nato il programma Passi d’argento. Uno studio condotto a livello nazionale ed attivato in Sicilia dall’assessorato regionale della salute, Dipartimento per le Attivita’ sanitarie ed osservatorio Epidemiologico. Lo studio dice che gli anziani siciliani sono mediamente in buona salute ma quasi la meta’ di essi e’ a rischio fragilita’ ed il 70% soffre di almeno una malattia cronico-degenerativa. I dati dello studio e gli interventi di prevenzione sanitaria e sociale messi in campo dalla Regione saranno presentati oggi, lunedi’ primo dicembre, a Palermo, nel corso di una giornata di studi a palazzo Branciforte.