fbpx

Vibo Valentia: batte la testa in ambulanza e muore, la rabbia dei familiari

ambulanzaNon si può perdere la vita in questo modo. Un’ambulanza che avrebbe dovuto portare soccorso ha invece portato alla morte di una paziente“. Lo affermano, attraverso il loro legale, l’avvocato Antonio Fazio, i familiari di Caterina Umbrello, la donna morta ieri dopo aver battuto la testa in ambulanza mentre veniva portata nell’ospedale di Serra San Bruno.

“Ci rimettiamo alla Procura della Repubblica di Vibo Valentia – aggiungono – per accertare le eventuali responsabilità e per punire in modo esemplare coloro che eventualmente saranno ritenuti responsabili. Chiediamo anche alle autorità amministrative un giusto intervento in modo da poter restituire credibilità alla sanità della Calabria e del vibonese”.