fbpx

Venetico (ME), festa di colori per la Giornata nazionale degli alberi [FOTO]

/

venetico 5In occasione della Giornata nazionale degli alberi, anche l’Istituto Comprensivo Stefano D’Arrigo di Venetico, in provincia di Messina, ha voluto omaggiare uno tra i simboli più belli che la natura ci offre e che spesso, purtroppo, dimentichiamo di rispettare.

Ed è proprio il rispetto e l’amore per i doni della natura il sentimento cardine di celebrazioni come quella che oggi ha coinvolto la scuola primaria Vito Capria, il plesso della scuola media e quello della scuola dell’infanzia.

La “Festa degli alberi 2014” si è celebrata con un’atmosfera di festa. I bimbi coinvolti hanno indossato dei graziosi grembiulini e da veri pollici verdi hanno contribuito alla piantumazione degli alberelli di limone.

Fina Lanfranco, in quanto sua collaboratrice, ha ringraziato il dirigente scolastico, Laura Cappuccio, assente per motivi istituzionali, e ci tiene a ringraziare anche l’amministrazione comunale e i genitori. Presenti alla manifestazione di oggi anche i consiglieri comunali Maria Luisa Midili e Katia Spinella. Ma l’amore per la natura è stato affrontato con i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Venetico anche in altre occasioni: il progetto “Crescere in natura” ne rappresenta un esempio concreto. Ideato da Roberta e Lorella Andaloro, rappresentante tra l’altro del consiglio d’Istituto. Tale progetto ha coinvolto la scuola media e la scuola dell’infanzia, per avvicinare i bambini alla natura e farli crescere a contatto con le meraviglie insite in essa. Hanno così imparato a curare piantine ornamentali e aromatiche, e a vederle crescere, quasi con quell’amore che si riserva a un bambino appena nato.

Senso di felicità e spirito di festa è stato espresso anche dagli alunni della scuola media, che rimarcano proprio l’accezione affettiva che l’atto della piantumazione riveste. Qualcuno di loro dice “una pianta, rappresenta il nostro futuro, cresceremo con quell’albero”. Qualcun altro dice che è come “dare inizio a una nuova vita, abbracciandola, rispettando non solo l’albero al quale si è affezionati, ma rispettare tutta la natura”. Questi piccoli uomini instaurano così un rapporto quasi fraterno con gli alberi.

Oggi, inoltre, come sottolineato anche dalla docente Cucè , sono stati presenti alla scuola media anche tre membri del Corpo della Forestale, che hanno curato un momento educativo focalizzando l’attenzione su argomenti come il bosco, il dissesto, con l’aiuto di  filmati illustrativi, toccando anche temi di attualità e contribuendo alla formazione di quelli che saranno gli uomini di domani.