fbpx

Tensione a Palazzo Zanca: un lavoratore di Casa Serena minaccia di lanciarsi dal tetto del comune

palazzo zancaVoglio solo parlare con il Sindaco Accorinti, questa Amministrazione ci ha abbandonati!“. Lo urla dal cornicione di Palazzo Zanca, Pippo Stella un lavoratore di Casa Serena che rischia a breve il licenziamento. E’ tra coloro che protestano da mesi per tutelare il posto di lavoro e il futuro della clinica di Montepiselli.

Dalle 12 di oggi Stella ha minacciato di lanciarsi nel vuoto se le sue richieste non fossero state esaudite. La situazione è stata monitorata dalla Digos. Un ufficiale dell’Arma dei Carabinieri ha “trattato” con lui attraverso il telefonino di un amico. Secondi interminabili in cui Stella chiedeva rassicurazioni, minacciando di lanciarsi. Alla fine è stata la Presidente del Consiglio Comunale Emilia Barrile a salire sul cornicione e cercare di calmare l’uomo. Scortati da personale medico e Forze dell’Ordine, i due sono infine rientrati all’interno del Comune.