fbpx

Sinistra per Reggio: “soddisfatti del plebiscito di Falcomatà”

Sinistra-per-Reggio1“Si è svolta nei giorni scorsi l’Assemblea di “SINISTRA per REGGIO” – scrivono in una nota- alla quale hanno partecipato le candidate, i candidati e i simpatizzanti per un esame del recente voto comunale.
“SINISTRA per REGGIO” esprime profonda soddisfazione per la plebiscitaria elezione di Giuseppe Falcomatà a nuovo Sindaco della città.
Una schiacciante vittoria al primo turno che non lascia spazio ad alcuna recriminazione poiché Reggio ha deciso di voltare pagina e di chiudere con il tragico decennio rappresentato dal “modello Reggio” per affidarsi alla freschezza politica rappresentata dal progetto del Sindaco Falcomatà.
Si è, pertanto, verificata l’auspicata “Liberazione di Reggio e dei reggini” che era il titolo del programma amministrativo con il quale ci siamo confrontati con gli elettori.
“SINISTRA per REGGIO”, nel ringraziare tutte le candidate e i candidati per l’abnegazione e l’impegno profusi nella difficile campagna elettorale caratterizzata dalla presenza di 32 liste e di circa mille candidati, esprime rammarico per il risultato ottenuto dalla lista che non gli ha consentito di essere rappresentata nel Consiglio Comunale.
“SINISTRA per REGGIO” ha avuto il coraggio e il merito di svolgere una campagna elettorale sulle vere emergenze della città, parlando chiaro e senza sofismi, per esempio, dell’asfissiante presenza della ‘ndrangheta a Reggio e nei meandri della burocrazia comunale, della definitiva chiusura di tutte le società miste e delle tante questioni scomode che hanno rappresentato il “sacco” di Reggio.
Questioni dirimenti sulle quali, in breve tempo, sarà impegnato il Sindaco Falcomatà.
Abbiamo preso atto che parlare di tematiche “scomode” non è elettoralmente appagante, ma questo non ci fermerà nella nostra azione politica che, anche dall’esterno del Consiglio Comunale, sarà di seria collaborazione e di vigile stimolo del Sindaco Giuseppe Falcomatà.
Purtroppo, il dato elettorale consegna un Consiglio Comunale senza la presenza della Sinistra reggina nonostante le diverse liste presentate abbiano ottenuto quasi 5.000 voti che avrebbero consentito di eleggere due consiglieri comunali.
Questo “capolavoro” di tafazzismo e miopia politica è da ascrivere esclusivamente alle assurde velleità di alcuni e alla inutile presunzione di altri.
La nostra coscienza è assolutamente a posto poiché, immaginando il concreto rischio (poi verificatosi) di non entrare in Consiglio, per lunghi mesi abbiamo promosso, senza sosta e con determinazione, numerose iniziative ed incontri finalizzati a costruire una lista unica della Sinistra reggina.
Pertanto, i responsabili di questa disfatta facciano un profondo esame di coscienza e prendano atto dei macroscopici errori madornali che hanno commesso.
Auspichiamo che questo importante patrimonio della Sinistra reggina venga considerato rilevante, prezioso e utile dal Sindaco Falcomatà che dovrà impegnarsi per un pieno coinvolgimento della Sinistra nella sua azione amministrativa, poiché siamo convinti che per realizzare l’annunciata “Svolta” è necessario il concorso e la partecipazione di tutte le forze politiche del centrosinistra.
Riteniamo che in tale direzione si muoverà il Sindaco Giuseppe Falcomatà.
L’Assemblea di “SINISTRA per REGGIO” ha deciso di proseguire e rilanciare la sua azione politica e, in vista delle imminenti elezioni regionali, ha unanimemente assunto la decisione di sostenere con entusiasmo e determinazione la candidatura dell’avv. Lorenzo Fascì, candidato della lista “La Sinistra” nella Circoscrizione elettorale della provincia di Reggio Calabria.
La lista “La Sinistra” appoggia l’on. Mario Oliviero alla Presidenza della Regione e rappresenta proprio l’attuazione di quell’unità della Sinistra che non è stata costruita nelle elezioni comunali reggine”.