fbpx

Sconfitta in casa per la Viola Reggio. Benedetto: “Troppe occasioni sprecate”

VIOLA BASKET REGGIODopo la vittoria esterna di Voghera contro il Tortona, la Viola subisce una battuta d’arresto sul proprio campo. Primo quarto molto equilibrato, con Ferrara che recupera lo svantaggio iniziale e conclude il parziale avanti di 4 punti (23-27). Nel secondo quarto gli emiliani si portano sul +12. I neroarancio, spinti anche da una grande tifoseria che chiede a gran voce la riapertura del PalaCalafiore, producono il massimo sforzo e, grazie ad una bomba ed un tiro libero di un super Deloach a 6 secondi dalla sirena, arrivano all’intervallo avanti di una lunghezza: 46-45.Nel terzo quarto la Viola prova a scappare, portandosi a +8 ma Ferrara grazie a 3 bombe consecutive si porta a +1. I ragazzi di coach Benedetto non ci stanno e si portano nuovamente in vantaggio con un Casini in grande spolvero: 68-64 alla fine del terzo parziale.Nell’ultimo quarto, gli emiliani allungano nuovamente, andando a +6 a 5 minuti dalla sirena. La Viola si porta a fino a -1 a 3 minuti dalla fine ma Ferrara riesce a fare l’allungo decisivo: finisce 83-87.

Le dichiarazioni del coach della Viola, Giovanni Benedetto.

“Oggi abbiamo giocato molto al di sotto delle nostre aspettative e c’è molto da recriminare per i troppi palloni buttati via. Nonostante la prestazione non ottimale, nel corso dell’ultimo quarto, avevamo ottenuto un buon vantaggio che, purtroppo, abbiamo dilapidato per troppa presunzione e superficialità, forzando molti tiri. La partitaandava chiusa prima e non farlo è stato il nostro più grande limite, oggi. C’è da sottolineare anche la cattiva gestione della partita da parte degli arbitri che, sia chiaro, hanno il diritto di incappare in una giornata storta come quella odierna. Bisogna fare i complimenti agli avversari: Ferrara, nonostante il periodo non molto brillante, è riuscita a tirar fuori una prestazione molto buona perché non è facile per nessuno giocare qui a Reggio Calabria e davanti a questo pubblico meraviglioso”.

Tabellino

Viola – Ferrara (23-27, 46-45, 68-64, 83-87)

VIOLA: Deloach 26, Casini 16, Azzaro 2, Rezzano 9, Lupusor, Rossi 10, De Meo ne, Rush 14, Spera, Ammannato 6.

Coach: Giovanni Benedetto

FERRARA: Huff 23, Bottioni ne, Castelli 5, Amici 3, Ferri 11, Casadei 3, Benfatto 15, Pipitone 2, Ghirelli ne, Hasbrouck 25.

Coach: Adriano Furlani

ARBITRI: Paolo Cherbaucich, Achille Ascione di Caserta, Andrea Agostino