fbpx

Regionali, Gattuso (L’Altra Calabria) a Bologna per l’apertura della campagna elettorale

GattusoC’è un filo rosso che unisce Emilia Romagna e Calabria. Ed è quello dei valori, delle idee, delle azioni. Valori, idee ed azioni che sono di sinistra e che “L’Altra Emilia Romagna” e “L’Altra Calabria” hanno messo in campo con lo spirito della positiva esperienza de “L’altra Europa con Tsipras” premiata dal voto alle scorse elezioni europee. E proprio nel segno della continuità che stanno lavorando in questa campagna elettorale per il voto del prossimo 23 novembre e che le vede sotto i riflettori come le prime due regioni impegnate dopo le Europee. Ad aprire ufficialmente quella de “L’altra Emilia Romagna” sarà l’eurodeputata de “L’altra Europa con Tsipras” Barbara Spinelli che domani 3 novembre interverrà a Bologna. Al suo fianco, oltre a personalità locali impegnate in campi come la difesa del lavoro e la salvaguardia dei beni comuni, ci saranno la candidata alla presidenza della Regione Emilia Romagna Maria Cristina Quintavalla, l’economista ambientalista Guido Viale, il giuslavorista Piergiovanni Alleva, l’attore Ivano Marescotti. Ad unire non solo idealmente le due regioni, ci sarà anche il professor Domenico Gattuso, candidato governatore per “L’Altra Calabria” che ha incassato anche la firma della Spinelli all’appello lanciato in rete in queste ore. L’evento bolognese sarà anche occasione per un confronto tra due realtà diverse che troveranno un proficuo scambio su temi quali le azioni politiche sui territori a le pratiche amministrative. E, anche grazie alla presenza di una personalità come Barbara Spinelli, che è stata tra le fondatrici de “L’altra Europa con Tsipras”, sarà un’opportunità per dare forza, anche localmente attraverso un profondo radicamento, a questo progetto che ambisce a creare un soggetto forte ed unito di forze di sinistra che rappresenti il mondo del lavoro e le fasce più deboli in modo radicalmente alternativo ad altre forze progressiste ormai pervase dal liberismo.