fbpx

Reggio: “la visita di Renzi in città è un segnale positivo”

IMG-20141128-WA0034“La visita del premier Renzi, accompagnato da Graziano Delrio, Maria Carmela Lanzetta e Marco Minniti, presso lo stabilimento reggino AnsaldoBreda, ex Omeca, ha rappresentato certamente un significativo segnale di vicinanza delle Istituzioni ai lavoratori, soprattutto in un momento di crisi occupazionale come quello che sta attraversando l’intero Paese ed in particolare la Calabria e la nostra città – questo è quanto afferma in una nota il consigliere comunale Nicola Paris. La stessa, inoltre, è avvenuta a distanza di pochi giorni dall’iniziativa aziendale dell’Open Day, durante la quale il sindaco Falcomatà e l’amministrazione comunale hanno potuto constatare e rendersi conto della rilevanza di una delle più grandi e importanti realtà industriali della nostra città, che va certamente valorizzata e salvaguardata. Detta visita, dunque, ha costituito un evento sicuramente importante e unico, reso possibile grazie anche alla sensibilità del sindaco Falcomatà, il quale ha fortemente voluto che il premier Renzi si recasse presso lo stabilimento reggino, cogliendo così anche l’ appello da me espresso , durante la  riunione con i vertici di AnsaldoBreda, affinché la nuova amministrazione mostri interesse nei confronti di questo fondamentale sito industriale, che per molto tempo ha visto la politica  distante dalle proprie problematiche aziendali e da quelle dei propri lavoratori. Lo stesso Renzi nel corso del suo brevrenzi falcomatà (14)e intervento ha evidenziato la strategicità dell’ex Omeca,  non solo per la realtà economica reggina ma per quella dell’intero Paese. Mi auguro, quindi, da dipendente dello stabilimento, nonché da cittadino e da consigliere, che tutto questo rappresenti solo l’inizio di un percorso politico proficuo volto ad attenzionare  non soltanto lo stabilimento AnsaldoBreda ed i suoi dipendenti , ma anche  tutti quei lavoratori reggini che in questo periodo stanno attraversando una fase di difficoltà, come i dipendenti Atam, gli ex operai  Multiservizi, Lsu, Lpu e tutti i lavoratori in mobilità. Volontà, del resto, espressa anche dallo stesso sindaco nelle linee programmatiche annunciate nel corso del primo consiglio comunale. Un sentito ringraziamento, dunque, va fatto, come già detto, al sindaco ma anche al  governatore Oliverio che, anche se ancora non proclamato eletto , si è da subito attivato per far riemergere la Calabria, evidenziando la  grave situazione economica e produttiva in cui versa la regione e la necessità di intraprendere tutte le azioni possibili volte allo sviluppo ed alla crescita della stessa. Il neo governatore, quindi, ha mandato un  chiaro segnale di vicinanza al territorio, dimostrando  inoltre un notevole interesse verso la nostra città, avendo voluto verificare personalmente lo stato attuale dello stabilimento reggino”.