fbpx

Reggio, una lettrice a Stretto Web: “perché mostrare solo i reparti migliori dei Riuniti al ministro Lorenzin?”

ginecologia_sala_partoIn occasione della visita del ministro della salute Beatrice Lorenzin presso gli Ospedali Riuniti di Reggio, raccogliamo la lettera-sfogo di una nonna Maria Francesca Tortora. Ecco quanto scrive la lettrice: “Non capisco perchè si porti il ministro a visitare i migliori reparti e non la fatiscente ala di ginecologia, dove un piccolo angelo (mio nipote) è stato lasciato nascere in una fredda stanza, riscaldata solo dall’affetto di noi parenti. Vorrei sapere – si legge ancora nella lettera – perchè non si dice al ministro come viene abbandonata una primipara per un parto programmato in una stanza, e non le si riserva una sala parto, con la dovuta assistenza, per poi farla partorire in un panno, senza un’incubatrice pronta ad accogliere il neonato? Perchè – chiede ancora la donna nell’accorato appello  – al ministro non viene detto che tutto questo avviene per il menefreghismo dei medici, i quali sono in grado di mandare a casa una donna al quinto mese di gravidanza, con un’emorragia, dopo aver girato ben tre pronto soccorso? Perchè, mi chiedo, far vedere solo la bella facciata di ciò che invece non funziona?”.