fbpx

Reggio: tutti i DETTAGLI sull’arresto del rapinatore seriale incastrato da un tatuaggio

Massimo BevilacquaE’ stato un tatuaggio sull’avambraccio a tradirlo. Grazie al segno di riconoscimento il  trentottenne pluripregiudicato Massimo Bevilacqua, è stato arrestato ieri sera dalla polizia di stato di Reggio Calabria. Le anziane vittime venivano pedinate e rapinate serialmente. A colpire sempre due soggetti. L’ultima volta, il 12 agosto scorso, la rapina era stata particolarmente violenta. Con uno scooter i due rapinatori hanno seguito i due anziani di ritorno dall’ufficio postale di Pellaro di Reggio calabria con 5.000 euro. Gli anziani sono stati seguiti fino all’abitazione e brutalmente aggrediti. In particolare il soggetto per il quale è stata emessa la custodia cautelare in carcere ha immobilizzato l’anziano pressando sul torace per poi strappargli la tasca dei pantaloni dove erano custoditi i soldi. Alla rapina ha assistito un vicino che ha cercato di soccorrere gli anziani ma ha avuto la peggio poiché il complice del rapinatore ha mollato lo scooter e lo ha colpito con calci e pugni. La dettagliata descrizione del tatuaggio ha permesso agli agenti dell’ufficio prevenzione generale soccorso pubblico diretto da Luciano Rindone di individuare il soggetto. In corso le indagini per arrestare l’altro complice.