fbpx

Reggio, il presidente Oliverio ieri a Renzi: “Calabria e Gioia Tauro risorsa per il Paese e l’Europa”

1DSC_0299“La Calabria non vuole solo attendere risposte dai governi nazionali ma deve concorrere alla loro formulazione; deve avere un proprio punto di vista e presentarsi nelle sedi istituzionali a Roma o Bruxelles con le carte in regola, proposte concrete, capacità di spesa, rapidità di esecuzione delle decisioni”. 

È quanto dichiarato ieri dal  presidente della Regione Calabria Mario  Oliverio a Matteo Renzi.

In coerenza con questo messaggio, l’onorevole Oliverio ha discusso con il premier Renzi nel merito di alcune azioni  strategiche da perseguire di concerto con il governo nazionale. Prima fra tutte l’ attuazione di un organico intervento per la difesa, messa in sicurezza e riqualificazione del territorio ed un piano straordinario per la valorizzazione del patrimonio dei beni culturali e ambientali.

In  merito alla tutela e valorizzazione del territorio, Oliverio  ha parlato con Renzi di un progetto che in questo settore dovrà essere dimensionato come una delle più grandi e significative opere pubbliche del prossimo decennio.

Al proposito è stato già concordato un incontro  da svolgersi  nei prossimi giorni tra il presidente Oliverio ed Erasmo d’ Angelis, responsabile a Palazzo Chigi della struttura di missione contro il dissesto idrogeologico.

Un’attenzione particolare dell’incontro di ieri  a Reggio Calabria tra Oliverio e Renzi è stata riservata alla proposta che il neo governatore  ha consegnato direttamente nella mani del premier sulla piena valorizzazione e lo sviluppo del Porto di Gioia  Tauro.

Renzi, inoltre, ha pienamente  condiviso ed apprezzato la proposta di  Oliverio di svolgere entro il 2015 in Calabria  una Conferenza dei Paesi del Bacino del Mediterraneo.

“E’ questa l’ occasione per  candidare Gioia Tauro ad essere nodo  strategico nell’area mediterranea. Dalla Calabria – ha riferito Oliverio – intendiamo promuovere  relazioni e scambi che consentano opportunità  al sistema delle imprese, delle professioni e delle università per favorire innovative attività di ricerca e di  produzioni. L’ obiettivo è quello di favorire ed intensificare le relazioni economiche, commerciali e culturali tra il nostro Paese, l’ Europa  ed i Paesi del sud del Mediterraneo. La Calabria e Gioia Tauro si propongono così come risorsa per il Paese e per l’ Europa”. 

Al fine di promuovere ed organizzare concretamente questo importante appuntamento sarà concordato un apposito incontro.