fbpx

Reggio, il Prefetto striglia tutti sull’Atam: “risolvete insieme il poblema”

falcomatà atamSi e’ svolta oggi pomeriggio a Reggio Calabria la preannunciata riunione convocata dal prefetto, Claudio Sammartino, per esaminare la situazione dell’ Azienda municipalizzata dei trasporti (Atam). All’incontro, tenutosi presso il Salone degli stemmi del Palazzo del Governo, hanno partecipato il sindaco, Giuseppe Falcomata’; l’assessore regionale ai Trasporti, Luigi Fedele; i Direttori provinciali di Inps e di Inail; l’Amministratore unico dell’Atam; i rappresentanti delle organizzazioni sindacali; il Questore e i Comandanti provinciali dei carabinieri e della guardia di finanza. Il Prefetto, introducendo i lavori, e’ detto in un comunicato diffuso dalla Prefettura, “ha richiamato tutti i partecipanti a un ulteriore sforzo di coesione e di partecipazione poiche’ i problemi da risolvere devono essere occasione di fattivo incontro e di cooperazione a vantaggio dei lavoratori, della cittadinanza e delle famiglie che usufruiscono dell’importante servizio pubblico“. Nel corso della riunione, l’assessore Fedeleha comunicato, anche a seguito dell’attivita’ di mediazione svolta dalla Prefettura, l’adozione della delibera di Giunta regionale, in corso di pubblicazione, di riconoscimento del debito verso l’Atam di una somma pari a dieci milioni e 800 mila euro, evidenziando come tale atto dovra’ essere sottoposto agli organismi ministeriali per l’approvazione“. “Per quanto concerne le retribuzioni arretrate dei dipendenti, asseritamente connesse al rilascio del Durc – si afferma ancora nella nota – preso atto favorevolmente della disponibilita’ di Inps e Inail a rilasciare il documento, previa presentazione della richiesta di dilazione dei contributi dovuti e l’esibizione dell’accoglimento della dilazione del debito contributivo da parte di Equitalia, l’Amministratore unico dell’azienda si e’ impegnato a chiedere agli stessi istituti la rateizzazione e ad attivarsi per ottenere quanto prima da Equitalia la predetta dilazione. Cio’ consentira’ all’azienda di poter ottenere dalla Regione le somme dovute e di definire in una riunione convocata, su richiesta del Prefetto, per venerdi’ prossimo in sede aziendale, le priorita’ dei pagamenti, in cima alle quali ci sono le retribuzioni dei lavoratori, secondo quanto dichiarato dall’Amministratore Unico dell’Atam“.